Condizioni generali contratto d’opera

1.Previsioni generali

a.       Il contratto è disciplinato dalle presenti Condizioni Generali.

b.      Le presenti Condizioni hanno efficacia generale e si applicano a tutti i contratti d’opera conclusi dalla ditta Officina Alongi e potranno essere in tutto o in parte derogate solo su accordo scritto delle parti.

c.       Il Cliente/Committente conferma e garantisce di essere in possesso dei requisiti, poteri e capacità necessari per stipulare il contratto e che le prestazioni contrattuali non violano i termini di: a) qualsiasi contratto, obbligazione, inclusa quella esistente tra il Cliente/Committente ed i suoi utenti finali; b) qualsiasi legge, normativa o regolamento di cui questi è o sarà tenuto all'osservanza; c) nessuna pretesa, obbligo, e/o qualsiasi azione di terzi è in corso o viene minacciata nei confronti del Cliente /Committente tale che possa interferire con i diritti della ditta Officina Alongi derivanti dal contratto, nel rispetto delle normative nazionali e/o europee.

d.      Le presenti Condizioni Generali si intendono accettate dal Cliente/Committente, che dovrà provvedere a inviarle alla ditta Officina Alongi con proprio timbro e firma per accettazione. Nei più ampi termini di legge l’accettazione delle presenti Condizioni Generali potrà risultare anche tramite l’accesso a procedure informatiche e lo scambio di comunicazioni telematiche anche non certificate.

e.       Il presente incarico ha ad oggetto il conferimento dell'incarico di riparazione che il Prestatore d’opera si impegna ad eseguire con lavoro prevalentemente proprio (ed a consegnare) secondo le modalità sotto indicate.

f.       Tale incarico viene realizzato secondo quanto indicato specificatamente dal Cliente/Committente tramite specifico ordine scritto, da trasmettersi anche tramite telefax o email.

g.      Eventuali clausole e/o condizioni inserite dal Cliente/Committente, se in contrasto con le presenti Condizioni Generali, si considereranno come non apposte.

h.      La ditta Officina Alongi si riserva il diritto di esaminare l’ordine ed eventualmente accettare detto ordine inviando al Cliente/Committente un modulo di CONFERMA D’ORDINE, contenente le condizioni speciali relative alla commessa, nonché, in allegato, le presenti condizioni generali di contratto. Tale modulo di conferma d’ordine dovrà essere restituito sottoscritto dal Cliente/Committente per accettazione. Solamente a seguito della sottoscrizione per accettazione della conferma d’ordine il contratto s’intenderà concluso.

i.        Trascorsi 7 (sette) giorni dall’invio della conferma d’ordine senza che essa sia stata accettata a norma del su esteso punto h, la conferma d’ordine stessa s’intenderà inefficace.

2.Modalità di esecuzione dell'opera

a.       L'incarico sarà svolto dal Prestatore d’opera in piena autonomia tecnica ed organizzativa, senza alcun vincolo di subordinazione, negli orari e nei tempi che riterrà opportuni e meglio indicati nella conferma d’ordine, con apporto personale ed avvalendosi, ove lo ritenga opportuno, del contributo complementare di collaboratori di Sua fiducia.

b.      L'Opera si presume accettata dal Cliente/Committente al momento della consegna.

c.       La consegna avviene con la rimessione al vettore o allo spedizioniere o al Cliente/Committente stesso nei locali del Prestatore d’opera.

3.Prezzi

a.       I prezzi dell’Opera sono indicati nella conferma d’ordine e non includono spese di imballaggio, trasporto, tributi, diritti doganali, o altri oneri che possano gravare sull’Opera nel Paese del Cliente/Committente.

b.      I prezzi sono fissati in funzione delle norme e dei tributi in vigore al momento della conclusione del contratto

4.Condizioni di pagamento

a.       I termini e le modalità di pagamento sono quelli indicati nella conferma d’ordine da parte del Prestatore d’opera.

b.      Il pagamento dell’Opera non potrà essere in alcun modo e in nessun caso ritardato, nemmeno in ipotesi in cui essa non venga ritirata dal Cliente/Committente

c.       Scaduto il termine per il pagamento, decorrono, a favore del Prestatore d’opera, senza necessità di costituzione in mora, gli interessi nella misura pari a quanto stabilito dall’art. 3 della Legge 192/1998 e dall’art. 5 del D. Lgs. 231/2002, salva la pattuizione tra le Parti di interessi moratori in misura superiore e salva la prova del danno ulteriore. Ove il ritardo nel pagamento ecceda i trenta giorni dal termine convenuto, il Cliente/Committente sarà tenuto a pagare a titolo di penale, una somma pari al 5% dell’importo in relazione al quale non ha rispettato i termini, salvo il risarcimento del maggior danno e fatto salvo in ogni caso il diritto del Prestatore d’opera di risolvere il contratto e di sospendere l’esecuzione del contratto a norma dell’art. 1460 c.c..

5.Trasporto

a.       Il trasporto dell’opera è a carico del Cliente/Committente.

b.      Il rischio del perimento dell’Opera passa al Cliente/Committente al momento della consegna con la rimessione al vettore o allo spedizioniere o al Cliente/Committente stesso nei locali del Prestatore d’opera: pertanto la merce viaggia a rischio e pericolo del Cliente/Committente restando quindi il Prestatore d’opera esente da ogni responsabilità dovuta a ritardo, perdita o avaria dell’Opera durante il trasporto.

c.       Nel caso in cui il Prestatore d’opera assuma di effettuare il trasporto dell’Opera, il Cliente/Committente solleva espressamente il Prestatore d’opera da ogni responsabilità per ritardo, avaria e perdita che l’Opera dovesse subire durante il trasporto.

6.Obblighi del prestatore e garanzia

a.       Il prestatore si impegna a svolgere nei tempi concordati l’Opera concordata.

b.      Ove si manifestino dei vizi dell’Opera, questi dovranno essere segnalati secondo quanto disposto dal punto 7) e in tal caso il Prestatore d’opera si riserva il diritto, a propria discrezione, di riparare gratuitamente, escluse le spese di trasporto e di test, ovvero di provvedere ad una sostituzione o ad un accredito.

c.       La presente garanzia non si estende a parti ed accessori provenienti da altri fornitori tenuti alla garanzia.

d.      Con esclusione dei casi di dolo e colpa grave del Prestatore d’opera, in nessun caso questi sarà responsabile per danni indiretti o ulteriori e/o per perdite di profitti che il Cliente/Committente possa subire in conseguenza di vizi, delle difformità e delle mancanze di qualità dell’Opera.

e. In ogni caso la responsabilità del prestatore d'opera resta convenzionalmente limitata al prezzo pagato per l'opera.

f.       In nessun caso il Prestatore d’opera sarà responsabile per i vizi, i difetti di conformità o la mancanza di qualità dell’Opera commissionata decorsi 6 (sei) mesi dalla consegna.

7.Obblighi del Cliente/Committente

a.       Al termine della prestazione (oppure: alla consegna dell'opera) il Cliente/Committente corrisponderà il compenso nella misura complessiva pattuita ed accettata, al lordo di eventuali ritenute fiscali e dei contributi previdenziali.

b.      Tale compenso è da ritenersi comprensivo anche di tutte le spese che si renderanno necessarie per l'assolvimento del presente rapporto.

c.       Il pagamento di cui sopra sarà effettuato esclusivamente con rimessa diretta a mezzo assegno o bonifico bancario.

d.      L’accettazione espressa o tacita dell’opera senza riserve da parte del Cliente/Committente libera il Prestatore d’opera da ogni eventuale responsabilità per difformità o vizi dell’opera stessa se questi erano noti al Cliente/Committente o se dallo stesso potevano essere facilmente riconoscibili, purché non dolosamente occultati.

e.       Il Cliente/Committente deve a pena di decadenza denunciare le difformità e i vizi al Prestatore d’opera, secondo quanto disposto dall’art. 2226 cod. civ., entro 8 (otto giorni) dalla scoperta con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno. Il Cliente/Committente può chiedere che i vizi e i difetti siano eliminati dal Prestatore d’opera, a sua cura e spese.

f.       Al fine di consentire una valutazione dei vizi denunziati e la loro rimozione il Cliente/Committente, contestualmente alla raccomandata di cui sopra, dovrà consegnare o spedire a propria cura e spese l’Opera realizzata alla ditta Officina Alongi la quale provvederà secondo quanto previsto al punto 6.b).

8.Recesso unilaterale dal contratto

a.       Il Cliente/Committente potrà in ogni tempo, a proprio insindacabile giudizio, recedere dal contratto con lettera raccomandata ancorché sia iniziata l’esecuzione dell’opera, dovendo però corrispondere al Prestatore d’opera le spese sostenute, quanto dovuto per il lavoro fintanto eseguito tenendo indenne, ai sensi dell’art. 2227 cod. civ., il Prestatore d’opera delle spese, del lavoro eseguito e del mancato guadagno, nei limiti dell'utile che il Prestatore d’opera avrebbe conseguito in caso di completamento dell'opera, oltre ad una penale pari al 25% del corrispettivo previsto per il lavoro non eseguito.

b.      Il Prestatore d’opera può recedere dal contratto mediante lettera raccomandata da inviare almeno 2 (due) giorni prima della data in cui il recesso deve avere esecuzione. In tal caso il Prestatore d’opera dovrà restituire l’anticipo eventualmente ricevuto.

9.Impossibilità sopravvenuta

a.       Saranno considerate cause di forza maggiore ai fini del regolare svolgimento delle operazioni oggetto del presente contratto, le cause al di fuori del controllo delle parti. Sarà pertanto tenuto il Prestatore d’opera a segnalare immediatamente l'insorgere ed il cessare di dette cause presentando, se richiesto, appropriata documentazione.

b.      La durata del contratto sarà prorogata di un numero di giorni uguale a quello per cui il lavoro si sia interrotto per detta causa e null'altro sarà dovuto al Cliente/Committente per ritardi o danni derivanti dalle stesse.

c.       Qualora le suddette cause, non imputabili ad alcuna delle parti, dovessero protrarsi per un periodo superiore a 30 (trenta) giorni, il presente contratto sarà risolto di diritto non appena una delle parti dichiari all'altra l'intenzione di avvalersi della presente clausola e il Prestatore d’opera avrà diritto ad un compenso per il lavoro prestato in relazione alla utilità della parte dell’opera compiuta.

10.Foro del contratto

a.       Per tutte le controversie che dovessero insorgere tra le parti in relazione alla validità, efficacia, interpretazione, esecuzione e risoluzione del contratto sarà competente in via esclusiva il Tribunale di Piacenza, esclusa ogni possibilità di arbitrato.

11.Disposizioni di chiusura e di rinvio

a.       Le presenti Condizioni Generali costituiscono manifestazione integrale della volontà negoziale delle parti, che hanno altresì preso piena conoscenza di tutte le relative clausole e dichiarano di approvarle singolarmente nonché nel loro insieme.

b.      Qualunque modifica al presente atto non potrà aver luogo e non potrà essere provata che mediante atto scritto.

c.       L’eventuale invalidità o l’inefficacia di una delle clausole del contratto non comporta l’invalidità o inefficacia del contratto nel suo complesso.

d.      Qualsiasi omissione o ritardo nella richiesta di adempimento del presente contratto da parte della ditta Officina Alongi non costituisce in nessun caso rinuncia ai diritti spettanti alla stessa, che si riserva comunque di farli valere nei limiti della prescrizione previsti per legge.

e.       Per l’interpretazione del presente contratto e per tutto quanto non previsto nei precedenti articoli troveranno applicazione le norme contenute nel libro V, titolo III, capo I del Codice Civile.

f.       Il contratto è regolato esclusivamente dalla legge italiana.